Un Magnifico Weekend a Verona

A Verona c’è un ora d’oro. Si inizia intorno alle 18:00 – e poi a seguire, durante i giorni languidi d’estate. Immerse nella luce dorata del tramonto, le piazze si riempiono di coppie che sorseggiano vino bianco e di locali anziani che decidono di fare una passeggiata prima di cena. In Piazza Erbe suona la campana e Verona prende vita.

Contrariamente alla sua reputazione letteraria, Verona non è una città in preda a frenesie d’amore, ma un borgo che trasuda romanticismo d’altri tempi. La sua lirica estiva, il balcone di fama mondiale e le gallerie rinascimentali portano i turisti qui – ma sono i suoi giardini segreti, i resti sotterranei e le chiese nascoste che fanno di lei una bellezza quasi mistica.
Anche i Veronesi rimangono decisamente innamorati della loro città, nonostante i secoli di speculazione e Shakespeare. Sedetevi insieme a loro per un aperitivo in un locale e parleranno con aria sognante di Ponte Pietra al tramonto, o di guidare verso il Lago di Garda per una serata a nuotare.
Vi racconteranno la grandezza dell’opera in estate, o, se siete fortunati, vi daranno le indicazioni per la migliore gelateria della città. Verona, vi diranno , è la città più romantica del mondo. E che tu sia un piccioncino romantico o no, non potrai che concordare con loro.

Il meglio da visitare:

La maggior parte dei visitatori di Verona visita per prima cosa il balcone di Giulietta, ma questo sito mitizzato non dovrebbe essere il primo punto del vostro itinerario. Invece, godetevi il trambusto della città con un cappuccino in Piazza Bra – punto d’arrivo non-ufficiale di Verona. Qui, mura medievali stanno fianco a fianco con architettura rinascimentale, ma è l’anfiteatro romano che ruba la scena. Meglio conservato che molte delle famose attrazioni di Roma, l’Arena merita una visita – soprattutto perché con un biglietto da 10 € si dà libero sfogo alla vostra voglia di esplorare ogni dettaglio dell’anfiteatro. Non si ha così tanta libertà al Colosseo.

Dopo, girovagate per le strade e andate verso Piazza delle Erbe. Si può arrivare prendendo via Mazzini, la migliore via dello shopping di Verona, o fare una passeggiata per le vie intricate della città, schivando le tante piccole chiese di Verona sulla strada. Dopo tutto, ci sono destini peggiori che perdersi per le strade di Verona. Ora è il tempo di fare una visita al balcone di Giulietta. Se questo fosse o non fosse in realtà il luogo di incontro degli amanti sfortunati è discutibile, ma una foto mentre si sfiora il seno della statua in bronzo di Giulietta è obbligatoria.
Per di più potrete godervi l’esperienza di scrivere una lettera al famoso Club di Giulietta, e ricevere una risposta romantica su carta intestata proprio da parte della sfortunata Capuleti!

Per una vista dei famoso tetti rossi di Verona e del Campanile, salite sulla Torre dei Lamberti, in prossimità di Piazza delle Erbe. Prima di lasciare la piazza alla ricerca dello scenario mozzafiato che si gode da Ponte Pietra, assicuratevi di dare una sbirciatina alla costola di balena appesa presso l’Arco della Costa. La leggenda vuole che l’osso cadrà sulla prima persona a non dirà una bugia.

Se avete bisogno di un tocco di cultura, una visita a Castelvecchio è quasi obbligatoria – un imponente castello contenente un meraviglioso museo e una galleria.

)

Posti Hipster per i veri viaggiatori:
Fortunatamente Verona è meno affollata di turisti delle altre grandi città Italiane, quindi avete grandi possibilità di ritrovarvi a bere qualcosa in un bar accanto ad una delle grandi attrazioni della città accanto a persone del posto.

Come con le altre maggiori città italiane, per un vero assaggio del carattere passionale, romantico e devoto della città, bisogna in un modo o nell’altro andare in chiesa. La cattedrale è il sito più visitato, ma gli affreschi vorticoso di Santa Anastasia, il monumento funebre elaborato di Santa Maria Antica, e il chiostro di San Zeno, rendono queste chiese della città le più amate.

Per un lato del tutto unico di Verona, avrete bisogno di mettere la testa sottoterra. Come molte città italiane, Verona è composta da molti strati, ognuno rivelatore di una diversa sezione della storia. Potrai imbatterti in siti di scavo per tutta la città, ma l’unico modo per arrivare a scoprire adeguatamente queste strade sotterranee è con una visita guidata.

Infine, dimenticate il balcone di Giulietta, e visitate i Giardini del Gusto – un bellissimo giardino rinascimentale – è veramente il posto più romantico della città. Un’oasi quasi deserta al tramonto, i giardini dovrebbe essere seguiti da una passeggiata attraverso le rive dell’Adige, mentre il sole tramonta dietro Ponte Pietra. Per una vista impareggiabile di Verona salire attraverso i cipressi a Castel San Pietro, a due passi dal teatro romano.


(


Lascia un commento